Corpi carbonizzati a Torvaianica. Ipotesi di omicidio-suicidio: Maria uccisa da una coltellata - L'Eco Del Litorale | Notizie online








copertina

Corpi carbonizzati a Torvaianica. Ipotesi di omicidio-suicidio: Maria uccisa da una coltellata

È stata effettuato all’istituto di medicina del policlinico di Tor Vergata, l’autopsia sui corpi  carbonizzati ritrovati a Torvaianica, del 39enne calabrese Domenico Raco trovato insieme a Maria Corazza. Secondo la ricostruzione dell’omicidio Domenico Raco, è morto a causa del monossido di carbonio, sul corpo non ci sono segni di violenza, mentre lei è stata uccisa da una coltellata. Si rafforza in modo deciso così l’ipotesi dell’omicidio-suicidio, già avvalorata dalle telecamere di video sorveglianza di un benzinaio della via del Mare, che ha ripreso Raco che riempiva una tanica di benzina. L’uomo è arrivato in quel campo abbandonato con l’intento di uccidere Maria e poi suicidarsi. I carabinieri del nucleo operativo di Frascati, hanno ricostruito dopo un attenta indagine tutte gli spostamenti di Raco di quella tragica giornata. Il movente è ancora da verificare.





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi