Scacco al clan dei Fragalà. Operavano su Pomezia Ardea e Torvajanica - L'Eco Del Litorale | Notizie online








ardea

Scacco al clan dei Fragalà. Operavano su Pomezia Ardea e Torvajanica

È scattata all’alba la maxi operazione che ha portato all’arresto di esponenti del clan Fragalà a Torvajanica, Pomezia e Ardea: i Carabinieri del Ros hanno stroncato il gruppo criminale impegnato nel traffico di stupefacenti, sequestri ed estorsioni. Un pezzo di mafia siciliana che aveva trovato radicamento sul nostro territorio. Disarticolato il Clan Fragalà sul territorio di Pomezia, Ardea e Torvaianica: I dettagli dell’operazione saranno illustrati nella conferenza stampa che si terrà dalle ore 11.00 odierne presso il comando provinciale carabinieri di Roma alla presenza del Procuratore facente funzioni della Repubblica di Roma Dott. Michele Prestipino Giarritta e del Comandante del Ros Gen. B. Pasquale Angelosanto. Seguiranno aggiornamenti.

La maxi operazione dei carabinieri contro il clan “fragalà”ha portato a numerosi arresti e perquisizioni in provincia di Roma e Catania. I carabinieri del Ros, coordinati dalla direzione distrettuale antimafia di Roma, hanno disarticolato il sodalizio mafioso denominato clan “Fragalà”, operante nell’area metropolitana romana e in particolare nei comuni di Ardea, Pomezia e Torvajanica, come detto.

Il clan aveva determinato un pesante clima di intimidazione ai danni di commercianti e imprenditori locali, costretti a subire estorsioni attraverso attentanti dinamitardi e minacce. Disvelato anche un consistente traffico di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, marijuanae hashish, importate dalla Colombia e dalla Spagna grazie ad alleanze con gruppi criminali camorristici e siciliani.

Le indagini contro il clan Fragalà 

Nel corso delle indagini, oltre a sequestri di partite di droga e armi da fuoco, è stato sventato un sequestro di persona, liberando l’ostaggio e arrestando gli 8 sequestratori; è stata rinvenuta e sequestrata una formula manoscritta di affiliazione mafiosa.

La prima formula di giuramento di affiliazione mafia catanese.Tutti i maggiori spacciatori pagavano il pizzo al clan. 

I dettagli dell’operazione saranno illustrati nella conferenza stampa che si terrà alle ore 11.00 odierne presso il comando provinciale carabinieri di roma alla presenza del Procuratore facente funzioni della Repubblica di Roma Dott. Michele Prestipino Giarrittae del Comandante del Ros Gen. B. Pasquale Angelosanto. Seguiranno aggiornamenti.





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi