Approvato il disegno di legge “Salva mare” i pescatori anziati tra i primi promotori della raccolta della plastica in mare - L'Eco Del Litorale | Notizie online








Ambiente

Approvato il disegno di legge “Salva mare” i pescatori anziati tra i primi promotori della raccolta della plastica in mare

Il disegno di legge “Salva mare” elaborato dal ministero dell’Ambiente e approvato ieri in consiglio dei ministri, introduce una misura necessaria, prevista dalla direttiva europea Marine Strategy e finora ostacolata dalla nostra normativa, prevedendo che nei porti si realizzino delle isole ecologiche per lo smaltimento dei rifiuti, dove i pescatori possano consegnare i rifiuti trovati nelle loro reti e finalmente consente loro di pulire i fondali marini, anzi li incoraggia a farlo. Una svolta contenuta nel disegno di legge, che ha avuto il via libera unanime dal Consiglio dei ministri e che dovrebbe approdare in aula alla Camera a giugno. “E’ iniziata la guerra alla plastica. Siamo solo al primo passo ma fondamentale” dichiara il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ricordando che quella della plastica in mare, è un’emergenza mondiale con oltre otto milioni di tonnellate che ogni anno inquinano mari e oceani, secondo le stime dell’Onu. I nostri pescatori di Anzio, è già da diverso tempo che hanno iniziato a prendere coscienza dell’inquinamento delle plastiche, facendosi promotori della raccolta dei detriti che finisce nelle loro reti.





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi