In arrivo il concerto Palabras de Amor di Pepito Torres








Cultura

In arrivo il concerto Palabras de Amor di Pepito Torres

In arrivo il concerto Palabras de Amor di Pepito Torres.

Nasce a Tangeri in Marocco da genitori spagnoli, ma abita in Italia da cosi’ tanto tempo che il nostro Paese lo considera il suo. In arte per tutti è Pepito Torres: una vita trascorsa nella Fotografia ai massimi livelli, ma con una passione mai sopita: l’amore per la musica. Le canzoni ed i ritmi Pepito li ha nel sangue, ed ha sempre cantato anche prima di studiare, durante le infinite riprese fotografiche fatte negli anni alle persone incontrate e ai paesaggi più disparati che ha conosciuto in tutto il mondo.
La professione di fotografo la inizia nel 1972. Ha lavorato negli anni 70/80 come fotografo ufficiale al Teatro dell’Opera di Roma per i balletti, ed ha potuto lavorare a stretto contatto con personaggi del calibro di Nureyev, Vassilyev, Carla Fracci, e tanti altri. Poi, chiamato dal Teatro di Roma (Teatro Argentina), nel tempo ha arricchito il suo archivio di tutti i mostri sacri del teatro importante dell’epoca.
Anche talent scout di successo (da ricordare che è merito suo, ad esempio, il lancio estetico dell’immagine con cui Heather Parisi è arrivata al successo; Pepito l’ha fotografata sin dagli albori della sua carriera di ballerina, e l’obbiettivo di Pepito partori’ immagini che finirono in decine di copertine nazionali).
Come fotografo si è dedicato un po’ a tutti i generi; dal ritratto, alla moda, ai set cinematografici. Per anni dedicatosi ai servizi fotografici di Playboy, ha realizzato immagini sensualissime e mai volgari, ed è poi approdato al grande amore per i paesaggi, che lo ha visto girare il mondo ed iniziare a pubblicare con il Touring Club Italiano, fino a diventare egli stesso editore della rivista internazionale Belmondo, pubblicazione monografica annuale che dedica un intero numero ad un Paese in particolare e che viene stampata in ben quattro lingue (una edizione dello stesso Paese per ogni lingua).
Il prossimo 18 maggio, al Palazzo Santa Chiara in Roma, Pepito si trasformerà in quel camaleontico performer che intimamente è sempre stato; la sua, una vena musicale appassionata ma tenuta nascosta dalla ribalta della professione di fotografo. A Piazza di Santa Chiara nr. 14 (Largo di Torre Argentina), con inizio alle ore 20.30, ad accompagnare la voce e le movenze del suo bel canto ci saranno alcuni raffinati musicisti: al pianoforte e agli arrangiamenti il M° Paolo Iurich; alla chitarra classica ed acustica Gianfranco Federico; al basso Fabrizio Cucco; alla batteria Adamo De Santis; alle percussioni Walter Paiola; alle tastiere Danilo Riccardi; al sax e flauto, infine, Massimiliano Filosi.
Lasciando la reflex ed utilizzando la voce, il pubblico avrà modo di assaporare il suo magico e personalissimo carisma, origine di tante e disparate emozioni.
A distanza di 4 anni, all’età rispettabilissima di anni 72, questo concentrato umano di pura energia torna infatti ad affascinare il pubblico della Capitale con Palabras de Amor, concerto recital ad invito che Pepito dedica ai suoi amici con il patrocinio dell’ IILA istituto italo-latino americano .
Si attendono centinaia di presenze che interverranno ad applaudire la performance, tra amici dello spettacolo, della cultura e rappresentanti delle istituzioni.

Lisa Bernardini



Top