Roma, spara tre colpi in aria per un presunto prestito di 280 euro non restituito: arrestato dalla Polizia di Stato - L'Eco Del Litorale | Notizie online


Cronaca

Roma, spara tre colpi in aria per un presunto prestito di 280 euro non restituito: arrestato dalla Polizia di Stato

Sono stati gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti e del commissariato Monteverde ad arrestare S.R., un 51enne romano. L’uomo, probabilmente per un prestito non riscosso, si è recato sotto l’abitazione della sua debitrice ed ha esploso in aria, a scopo intimidatorio, tre colpi di arma da fuoco con una pistola semiautomatica, poi si è allontanato a bordo di una macchina. Gli agenti, arrivati immediatamente a seguito della segnalazione al 112 numero unico di pronto intervento, hanno notato, nel corso dell’intervento, transitare sulla stessa via l’autovettura utilizzata dall’uomo. A bordo della stessa, gli agenti hanno identificato la moglie di S.R., che ha raccontato di aver raggiunto il marito, ubriaco, in via della Pisana, e di averlo riportato a casa, proprio a causa delle precarie condizioni fisiche. S.R. è stato rintracciato dagli agenti all’interno della sua abitazione, dove è stata rinvenuta anche la pistola Walther, utilizzata poco prima, e 13 cartucce. Dopo le cure mediche prestate al 51enne in ospedale, S.R. è stato arrestato e tradotto presso il carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’autorità giudiziaria. I tre bossoli esplosi sono stati repertati e sequestrati, nel corso dei rilievi effettuati sul luogo, dagli agenti della Polizia Scientifica.







Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi