Al via il "Premio Luciano Martino": battesimo bagnato all'Isola del Cinema di Roma








Cinema

Al via il “Premio Luciano Martino”: battesimo bagnato all’Isola del Cinema di Roma

Al via il “Premio Luciano Martino”: battesimo bagnato all’Isola del Cinema di Roma. Il violento nubifragio che si è abbattuto sulla Capitale lunedì sera 16 luglio non ha minimamente scoraggiato le centinaia di invitati alla Cerimonia di Premiazione della I edizione del “Premio Luciano Martino”, un riconoscimento dedicato ai Produttori cinematografici, sia affermati che emergenti.
L’ideatrice ed organizzatrice della manifestazione è la scrittrice Olga Bisera, compagna di vita e stretta collaboratrice di Luciano Martino, coadiuvata dal critico cinematografico Steve Della Casa e da Luca Pallanch, operatore del Centro Sperimentale Cinematografia; a distanza di cinque anni dalla sua scomparsa, Olga Bisera, con tenacia e grande determinazione, ha voluto rendere omaggio alla figura professionale ed umana del grande cineasta.
Numerosi i messaggi pervenuti da artisti che, a causa di impegni precedenti, non hanno potuto presenziare alla serata.  Mara Venier, ad esempio,  si è così espressa (…) “Luciano apparteneva ad una generazione, ormai estinta, di signori – produttori e la sua figura va rispettata e ricordata come tale”. Anche il regista Giuliano Montaldo ha inviato un affettuoso ricordo di Luciano, così come il Presidente del CONI Giovanni Malagò e la coppia Simona Izzo/Ricky Tognazzi. Particolarmente toccante la lettura dell’attore Gianni Garko, che ha condiviso con l’indimenticabile Luciano Martino diverse esperienze professionali, oltre ad un solido rapporto d’amicizia.
Fra le personalità presenti, a lungo applaudito il Produttore Fulvio Lucisano, che ha dedicato pensieri profondi al produttore scomparso, ricordato da tutti come un instancabile e geniale professionista, un signore d’altri tempi, gentile ed affabile.
Sono stati numerosi i momenti di commozione durante la serata, presentata in modo impeccabile da due professioniste:   l’attrice e cantante Ottavia Fusco Squitieri e la giornalista e promotrice letteraria Daniela Cecchini ,  le quali, lasciando trasparire un’evidente sintonia elettiva, si sono alternate in interventi e commenti sull’evento, interviste ai vari personaggi dello spettacolo e qualche battuta sulle avverse condizioni meteo, scherzosamente interpretate come un segno ben augurale per il futuro del “Premio Luciano Martino”.
La decisione di affidare la conduzione della serata a due donne ha voluto  romp­ere il solito cliché, che solit­amente vede sul palco avvicendarsi o co-presentare un uomo e una donna.
L’evento cinematografico è stato patrocinato dall’Anica e dal Centro Sperimentale di Cinematografia e ciò ha conferito una connotazione istituzionale al Premio, che sicuramente si ripeterà il prossimo anno, sempre all’Isola del Cinema, location ideale per una manifestazione di tale portata e visibilità.
Questo spazio, sorto sull’Isola Tiberina, è stato creato da Giorgio Ginori, direttore artistico,  e da sua figlia Joana, giovanissima produttrice creativa.
I vincitori di questa edizione “bagnata” ed “affollata” del “Premio Luciano Martino” sono risultati Adriano De Micheli e Pio Angeletti (produttori emeriti che hanno ricevuto dalla splendida Gloria Guida la Targa d’Oro 2018)  e Marta Donzelli e Gregorio Paonessa (produttori emergenti, ai quali l’attrice Barbara Bouchet ha consegnato la “Camera ‘Oro 2018”); trattasi di una vera e propria opera d’arte, preziosa per la sua unicità, realizzata, come anche le targhe, dagli artisti Mario Fiasche­tti (scultore) e Mauro D’Amico (disegnatore). Una scultura che raffigura una cinepre­sa bagnata in oro, con l’incisio­ne dell”autoritratto di Luciano Martino.
Fra le personalità presenti, numerosissime, si sono riconosciuti  lo storico del cinema Italo Moscati, Marcello Foti Direttore del CSC, Antonio De Feo Direttore di Produzione preferito di Luciano Martino, il Produttore Pete Maggi ed ancora tantissimi attori come Kaspar Capparoni, Elisabetta Pellini,  Massimiliano Buzzanca, Simone Sabani, Adriana Russo, Gegia, Marco Montingelli, Gabriella Giorgelli, Vassili Karis, Cristina Formichi Moglia; i registi Roberto PosseEnrique Del Pozo, Pierfrancesco Campanella; il Presidente dell’Archivio del Cinema Italiano  Graziano Marraffa, il direttore della fotografia Roberto Girometti,  Cinzia Monreale,  il compositore Marcos Vinicius, Lino Bon, Anita Madaluni  e tantissimi altri.  Tra il pubblico, anche la Responsabile culturale dell’Ambasciata dell’Uruguay in Italia, Sylvia Irrazabal, lo stilista Carlo Alberto Terranova,  la pittrice internazionale Ester Campese , arrivata insieme al marchese e produttore cinematografico Riccardo Bramante.
La Giuria tecnica, presieduta dal Maestro Giuliano Montaldo , è stata composta da Franco Nero, Manetti Bros, Gianni Garko, George Hilton, Pip­­po Franco, Martine Brochard, Isabel Rus­s­inova, Barbara Bou­ch­et, Antonella Lua­ldi, Carlotta Bologn­ini, Saverio Vallone, Felice Laudadio, Ste­ve Della Casa, Lu­cia­no Sovena, Miche­le Massimo Tarantini. Molti di loro erano presenti alla serata e sono stati chiamati da Ottavia e Daniela a tracciare un loro personale ricordo di Luciano Martino. Coordinamento e comunicazione a cura di Francesca Piggianelli.
Si conclude, quindi, con un lusinghiero successo,  questa I edizione del “Premio Luciano Martino”, inaugurata  da un temporale estivo davvero prepotente,  al quale ci piace dare una beneagurale valenza metaforica: battesimo bagnato, battesimo fortunato!

Lisa Bernardini





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi