Anzio: dopo 12 Bandiere Blu, con le Giunte De Angelis e Bruschini, la Città di Anzio conferma anche la Bandiera Verde per le spiagge a misura di bambino - L'Eco Del Litorale | Notizie online








Comunicati Stampa

Anzio: dopo 12 Bandiere Blu, con le Giunte De Angelis e Bruschini, la Città di Anzio conferma anche la Bandiera Verde per le spiagge a misura di bambino

Dopo le dodici Bandiere Blu, conquistate con le Giunte De Angelis e Bruschini,  per la Città di Anzio, ancora una volta unica in tutta la Provincia di Roma, arriva anche l’importante conferma della Bandiera Verde, assegnata dal comitato tecnico scientifico dei Pediatri Italiani, presieduto dal prof. Italo Farnetani, alle spiagge a misura di bambino secondo i parametri dell’acqua pulita, dei fondali bassi, della presenza dei giochi, di aree a disposizione dei bambini, di locali, gelaterie e ristoranti nelle vicinanze delle spiagge.

“Si tratta di un ennesimo importante riconoscimento – afferma il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini – che ancora una volta qualifica il nostro territorio e rende merito al lavoro dell’Amministrazione, degli operatori e soprattutto degli stabilimenti balneari di Anzio, ai quali rivolgo un plauso per il loro impegno e per il costante miglioramento dei servizi che offrono ai cittadini ed ai turisti. Anzio, ancora una volta alla ribalta nazionale per un’importante certificazione sulla qualità della vita, è una Città bellissima e stiamo lavorando – conclude il Sindaco Bruschini  – per tenere alto il suo prestigio, attraverso interventi importanti, come la realizzazione del  nuovo Porto e del nuovo Parco lungo Via Roma, che a breve contiamo di portare a compimento”.

La cerimonia di consegna della Bandiera Verde si terrà a Montesilvano, in Provincia di Pescara, sabato 3 giugno alle ore 9.00 presso il centro congressi Pala Dean Martin. L’evento, coordinato dal comitato tecnico scientifico dei Pediatri italiani, si svolgerà nell’ambito del III Convegno Nazionale delle Bandiere Verdi.

“In 10 anni – spiega all’Adn Kronos Salute Italo Farnetani, ordinario di Pediatria all’Università Ludes di Malta, che ancora una volta ha curato il lavoro, verificando i risultati ottenuti in precedenti rilevazioni – sono stati consultati 2.305 Pediatri. Nel 2017 l’elenco delle 134 località italiane promosse è stato sottoposto a due campioni di cento pediatri ciascuno. L’indagine si è svolta senza che, a nessun pediatra, sia stato corrisposto un compenso economico per la partecipazione all’iniziativa. Per la qualità delle acque e la possibilità di balneazione – conclude il prof. Farnetani – ci siamo riferiti alle strutture istituzionali e pubbliche italiane, come le rilevazioni delle Arpa regionali che sono le strutture preposte a tali controlli”.

“Ancora un riconoscimento nazionale per Anzio  – afferma l’Assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Anzio, Patrizio Placidi – che, unica in tutta la Provincia di Roma, continua ad inanellare certificazioni ambientali oggettive che danno lustro al nostro territorio”.



Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi