Regione Lazio

L’Amministrazione comunale di Nettuno ha

L’Amministrazione comunale di Nettuno ha pubblicato sull’albo pretorio on line la determina di affidamento, all’ingegner Carlo Bruschini, del compito di “svolgimento delle attività di verifica e di congruità del progetto esecutivo di variante, con il supporto del personale tecnico interno, in forza all’Ufficio lavori Pubblici, secondo le modalità da definirsi con la sottoscrizione del contratto”, per portare a compimento le fasi finali del bando per “l’appalto integrato per la realizzazione di 28 alloggi per emergenza abitativa in Località Eschieto”. “Premesso che si legge nel documento – con Decreto n. 01 Prot. Gen. 8671 del 03.03.2015, l’ingegner Benedetto Sajeva veniva nominato dirigente dell’Area Lavori Pubblici e manutenzione sulla base del piano triennale di prevenzione della corruzione e dell’Illegalità, richiamati i seguenti atti: Delibera di Giunta Comunale n° 50 del 06.04.2012 con la quale è stato approvato il progetto preliminare delle opere di “Realizzazione n° 28 Alloggi per Emergenza Abitativa Località Eschieto”art 46 L.R. 27/2006”. La Delibera di Giunta Comunale n° 76 del 12/06/2012 con la quale è stato approvato il progetto Definitivo delle opere di “Realizzazione n° 28 Alloggi per Emergenza Abitativa Località Eschieto” art 46 L.R. 27/2006”. La nota prot 2165 del 06/08/2012 dell’Ater, Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale Pubblica della Provincia di Roma, con la quale è stato espresso parere favorevole all’approvazione dell’intervento finalizzato alla realizzazione di n.28 alloggi in Nettuno, finanziati dalla Regione Lazio con D.G.R. 710 del 2009; La Deliberazione di G.R. Lazio n. 685 del 26 settembre 2008, con la quale sono stati approvati i criteri per la concessione di contributi da assegnare ai Comuni della Regione Lazio, con popolazione inferiore a 150.000, al fine di far fronte all’attuale emergenza abitativa; La Deliberazione di G.R. Lazio n. 710 del 25 settembre 2009, ai sensi dell’art. 46 della Legge Regionale 28 dicembre 2006, n. 27 e s.m.i., con la quale è stato ammesso a finanziamento il Comune di Nettuno, per l’importo di € 3.000.000, per la realizzazione di nuovi alloggi, al fine di fronteggiare l’emergenza abitativa; La determina B4809 del 14 ottobre 2009, sono state impegnate a favore del Comune di Nettuno gli stanziamenti così ripartiti : • quanto ad € 1.500.000 al cap. regionale E62515 del bilancio regionale nell’esercizio finanziario 2009; • quanto ad € 1.500.000 al cap. regionale E62515 del bilancio regionale nell’esercizio finanziario 2010; La deliberazione di Consiglio Comunale C.C. n° 31 del 04/10/2012 con il quale è stato approvato il Programma Triennale Opere Pubbliche 2012-2014, ed inserito nell’annualità 2012, l’intervento in oggetto; La determina dirigenziale n. 291/LL.PP. , del 17 dicembre 2013, con la quale è stato nominato, con effetto immediato, ai sensi dell’art. 10 comma 4 del D.P.R. n. 207/2010 l’Architetto Stefano Bernicchia, come nuovo Responsabile Unico del Procedimento, per i lavori in oggetto; La determina dirigenziale n. 120/LL.PP. del 17.06.2014, con la quale all’esito positivo della verifica dei requisiti di legge ad opera del servizio gare e contratti, si è proceduto, all’aggiudicazione definitiva dei lavori in oggetto, alla ditta Edil Safer srl, con sede in Anzio; Il contratto di appalto stipulato in data 19.12.2014, rep. N. 13, e regolarmente registrato presso l’Agenzia dell’Entrate al n.ro 227 serie 1 in data 23.12.2014; L’Ordine di Servizio n. 1, del Responsabile Unico del Procedimento all’Impresa Edil Safer srl, emesso, ai sensi di quanto disposto sia dall’art. 168 co 2 del DPR 207/2010, in data 7 gennaio 2014, prot. gen. 301, che dal contratto sottoscritto in data 19 dicembre 2014, con il quale si invitava l’Impresa affidataria dei lavori, alla consegna del progetto esecutivo, completo di tutti gli elaborati previsti dall’art. 33 e seguenti del D.P.R. 207/2010; la nota in data 23 gennaio 2015, prot. 2795,con la quale l’Impresa ha segnalato all’amministrazione comunale, la necessità di un incontro tecnico, con lo scopo di verificare una serie di problematiche di particolare criticità, rilevate in sede di progettazione, chiedendo contestualmente la sospensione sul termine di consegna del progetto, di cui all’ordine di servizio sopra richiamato; il provvedimento in data 2 febbraio 2015, di sospensione della scadenza fissata per la consegna del progetto esecutivo, con l’invito all’impresa di proporre una soluzione progettuale tale da consentire il superamento delle problematiche riscontrate; considerato inoltre che : successivamente alla sospensione dei termini per la consegna del progetto esecutivo, è stata svolta, da parte dell’Ufficio Tecnico una considerevole attività di verifica delle problematiche segnalate in sede di progettazione, ed all’esito conclusivo, la ditta aggiudicataria dell’appalto integrato, ha presentato, il progetto esecutivo in variante, in data 31 maggio 2016, prot. gen. 27795; con la nota n. 1347/LL.PP. del 10.01.2017, il Dirigente dell’Area LL.PP., Ing. Benedetto Sajeva, da considerarsi anche come atto equivalente, ai sensi dell’art.192 del D.Lgs. 267/2000, alla determina a contrattare, veniva autorizzato il Responsabile Unico del Procedimento, a predisporre urgentemente gli atti di affidamento diretto, secondo le norme vigenti, dell’incarico in oggetto, all’Ingegner Carlo Bruschini di Nettuno”. Ora la speranza è che si sblocchi l’iter per la realizzazione dei 28 alloggi destinati ai cittadini di Nettuno in difficoltà. TAGALLOGGI POPOLARIINCARICOLOCALITÀ ESCHIETONETTUNOPROGETTO

Articoli correlati

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: