AmbientePoliticaRegione Lazio

NETTUNO – La situazione ambientale cittadina vista da Rinascita e Rinnovamento

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

“Forse non ce la facciamo ancora ad assuefarci, forse siamo idealisti o testardi.
Forse pensiamo che la cura del pubblico sia una materia sconosciuta, quantomeno ai residenti già amministratori del quartiere S. Giacomo.
Intanto una premessa. Le strade cittadine non possono essere tenute tutte, metro per metro, in quello stato: via Terminillo, ad esempio.
Sebbene qui a Nettuno siamo abituati a vedere le strade così e siamo abituati ad avanzare adagio per le nostre rotabili, non dobbiamo pensare che l’unico modo di mantenere le strade sia questo.

Giungere a questo punto vuole solo dire che anni e anni di amministrazioni succedutesi a Nettuno hanno solo pensato a come creare le premesse per l’arrivo dei Commissari Prefettizi. Se qualche abitante di quel quartiere (ma qui l’esempio vale per tutto il territorio comunale) facesse un viaggio in una omologa cittadina del Nord Italia già constaterebbe che lì, come per incanto, l’avanzare delle auto sull’asfalto è fluido, senza rumorosi sobbalzi e sicuro per le sospensioni di ciascun autoveicolo.
(non parliamo delle strade del nord Europa: lì addirittura esistono asfalti drenanti dappertutto, qui in Italia solo in alcuni tratti autostradali, non scherziamo!!!).

Come si possa invece disinteressarsi bellamente del decoro urbano, Rinascita e Rinnovamento se lo chiede al termine di una passeggiata di circa un’ora che ha voluto dedicare al quartiere San Giacomo nel pomeriggio del 29 marzo 2016.
R&R: è mai possibile costruire un campetto di calcio sotto i fili dell’alta tensione?
Esiste o è mai esistita una autorità comunale  in grado di vigilare ?
A che epoca risale questa costruzione?
Chi l’ha autorizzata?
Chi l’ha tollerata?
Chi ne permette l’utilizzo?
Cittadino di Nettuno: se continui a votare per “amicizia” o “legame” di varia natura, tuo figlio avrà solo questo futuro: un campetto degradato sotto i cavi dell’alta tensione.
Anche il verde pubblico ha subito la stessa sorte di strade  e impianti sportivi. Incuria, disinteresse, probabilmente una ineducazione civica di fondo del tutto estranea alle caratteristiche gestionali dei passati amministratori.

Rinascita e Rinnovamento non discende da Marte e nemmeno dalla Luna.
Rinascita e Rinnovamento è forse la prima lista civica nella storia delle elezioni amministrative di Nettuno che non ricorre a slogan di piazza o riti populistici per andare al potere.
Anzi.
Rinascita e Rinnovamento avrebbe altre cose da fare nella propria giornata in quanto è composta da uomini e donne che finora non hanno mai fatto politica né in prima persona e né facendosi rappresentare in maniera più o meno demandata.
Rinascita e Rinnovamento è composta da uomini e donne che hanno un proprio lavoro, una propria famiglia a cui avrebbero voluto dedicarsi nel caso in cui i “professionisti”, coloro i quali fanno “politica” da una vita riducendo la città in questo degrado, avessero dimostrato la onestà intellettuale e le capacità morali per evitare tutto questo.
Cittadino elettore: quale altra lista ti ha mostrato queste immagini in campagna elettorale?
Nessuna. E sai perché?
In tutte le liste concorrenti ci sono frammistioni, ci sono cointeressenze, occhiate di intesa, compromessi con coloro i quali hanno portato a tutto quanto fotografato, riduttivamente e a puro titolo di esempio in questo intervento.

VOTA ANCORA PER LORO, TUTTO SARA’ COME PRIMA.

RISERVATI UNA SPERANZA: RINASCITA E RINNOVAMENTO PER ADOLFO CATACCI!!”

Articoli correlati

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: