A.S. Roma, Pjanic e Dzeko schiantano i bianconeri: Roma-Juventus finisce 2-1 - L'Eco Del Litorale | Notizie online








Sport

A.S. Roma, Pjanic e Dzeko schiantano i bianconeri: Roma-Juventus finisce 2-1

E’ festa all’Olimpico di Roma, i giallorossi schiantano la Juventus nella sfida scudetto e volano a +4 sui bianconeri. Roma-Juventus finisce 2-1, decisive le reti a firma bosniaca di Pjanic e Dzeko. I Campioni d’Italia mai in partita, sono stati dominati per quasi tutta la gara. Sussulto d’orgoglio nel finale con la rete di Dybala che sfrutta al meglio un contropiede innescato da Pereyra. Un Colpo di reni finale di Szczesny, sulla conclusione di Bonucci, salva il risultato rimesso in discussione solo nei minuti finali. La Roma vince con merito e ridimensiona la Juventus per la corsa al titolo. I bianconeri restano a zero punti dopo due partite, non succedeva da 103 anni. Allegri dovrà restituire convinzione a una squadra che, con le partenze di Pirlo, Vidal e Tevez, ha perso soprattutto in personalità. Per la Roma una vittoria che anima senza ombra di dubbio la calorosa tifoseria e rafforza la sua candidatura al tricolore tanto atteso.

Inizia la partita ed è subito la Roma ad attaccare. Un Cross dalla sinistra di Falque diventa buono per Florenzi che supera in velocità Mandzukic in area di rigore. L’attaccante bianconero con un netto sgambetto atterra il romanista ma Rizzoli non fischia. Al 4′ Florenzi da destra crossa in area, la palla arriva sul secondo palo sui piedi di Keita che prova di prima intenzione, ma il maliano colpisce male. Al 8′ Errore di Pogba al limite della sua area di rigore, Pjanic gli strappa il pallone che arriva a Salah. Di prima l’egiziano per Falque che prova il tiro, di poco alto sopra la traversa. Passano due minuti e i giallorossi ripartono in velocità grazie a Salah che scarica sulla destra per Florenzi. Il numero 24 non crossa e prova il tiro da fuori area. Palla fuori. Al 13′ reazione bianconera, cross dalla sinistra di Pogba, la palla arriva in area sui piedi di Mandzukic che non tira al volo e Digne gli strappa il pallone. Rimessa dal fondo per i giallorossi. La Roma schiaccia la Juventus nella metà campo. Al 22’ il primo giallo è per Pogba che poi snobba l’arbitro allontanandosi. Nel frattempo prima Chiellini e poi Bonucci protestano in modo vivace, la confusione aumenta con l’arrivo di Nainggolan. Al 23′ Falque da destra sforna un cross basso per Dzeko che dentro l’area piccola non riesce a toccare. Un minuto più tardi ancora i giallorossi in attacco con Florenzi che passa a Pjanic, il bosniaco prova il tiro a giro dal limite dell’area, ma il pallone si stampa sul palo. Al 30′ graziato Chiellini per una entrata dura su Pjanic a centrocampo, il difensore paga dazio tre minuti dopo, ma questa volta il tocco è sul pallone e non su Pjanic. Finisce il primo tempo sul risultato di 0 a 0. Il secondo tempo inizia e con nessun cambio nelle due formazioni. La Roma riprende a fare gioco nella metà campo avversaria. Al 49′ Dybala batte dalla destra il primo calcio d’angolo della ripresa, la palla arriva sulla testa di Chiellini che fa da sponda nell’area piccola, ma spazza De Rossi. Al 56′ Nainggolan prova il tiro dai 30 metri, ma diventa un assist per Pjanic, il bosniaco si gira e tira dal dischetto, ma il tiro è debole e centrale. Due minuti più tardi un fallo di mano di Pjanic viene sanzionato con l’ammonizione. Al 59′ Florenzi prova al volo da fuori area, il pallone arriva a Dzeko che si coordina e tira. Grande parata di Buffon. Vantaggio giallorosso al 61′ grazie ad una straordinaria punizione di Miralem Pjanic su un fallo subito da Dzeko. Buffon rimane fermo, non può far nulla. Al 62′ primo cambio bianconero, esce Mandzukic, entra Morata. Al 64’ mani di De Rossi fuori area di pochi centimetri e non dentro come voleva la Juventus. Ammonito De Rossi ed espulso dalla panchina il portiere Rubinho per proteste. Al 70′ calcio d’angolo dalla destra per la testa di Pogba che stacca da solo, palla fuori di poco. Dopo un minuto azione manovrata dei giallorossi, la palla arriva a Nainggolan che tira di prima intenzione, grande parata di Buffon. Al 72′ secondo cambio bianconero, esce Lichtsteiner, dentro Pereyra. Dopo un minuto Dzeko prova di prima ma il tiro è murato da Chiellini. Al 74′ ammonito Evra per un fallo su Nainggolan. Al 75′ arriva il terzo cambio per la Juve, fuori Padoin, dentro Cuadrado. La partita si riscalda. Dzeko al 76′ viene ammonito per un fallo da dietro su Pereyra. Un minuto più tardi arriva il primo cambio giallorosso, fuori Salah, dentro Iturbe. Al 78′ Evra stende il neo entrato Iturbe e Rizzoli non perdona. Evra viene espulso per doppia ammonizione. Raddoppio giallorosso al 79′ grazie a Dzeko che di testa raccoglie un cross di Falque dalla sinistra. Per il bosniaco è il primo gol con la maglia della Roma. Al 84′ i bianconeri si gettano in avanti con Sturaro sulla sinistra, l’azzurrino crossa in area per Dybala che al volo non riesce a imprimere potenza. Tutto facile per Szczesny. Al 85′ ripartenza giallorossa con Nainggolan che scarica sulla sinistra per Iago Falque, lo spagnolo prova a fare tutto da solo, tira in porta, ma Buffon è attento e salva la Juve dal tracollo. Al 86′ arriva il gol bianconero con Dybala che la mette alle spalle di Szczesny. Al due minuti dal termine secondo cambio per la Roma, fuori Iago Falque, dentro Ljajic. Finiscono i novanta minuti, l’arbitro concede quattro minuti di recupero. Al 92′ su calcio d’angolo dalla sinistra battuto da Dybala, la palla arriva sulla testa di Bonucci che schiaccia di testa, ma super Szczesny salva il risultato. Al 93′ terzo cambio giallorosso, esce Dzeko tra gli applausi ed entra Ibarbo. Finisce la partita, la Roma vince con merito e inizia la festa giallorossa.

Roma-Juventus 2-1
Marcatori: Pjanic (R) al 16′, Dzeko (R) al 33′, Dybala (J) al 42′ s.t.

ROMA (4-3-1-2): Szczesny; Florenzi, De Rossi, Manolas, Digne; Nainggolan, Keita, Pjanic; Salah (dal 32′ s.t. Iturbe), Dzeko (dal 49′ s.t. Ibarbo), Iago Falque (dal 44′ s.t. Ljajic). (De Sanctis, Torosidis, Maicon, Gyomber, Castan, Capradossi, Paredes, Ucan, Anocic, Gervinho, Totti). All. Garcia

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (dal 27′ s.t. Pereyra), Sturaro, Padoin (dal 30′ s.t. Cuadrado), Pogba, Evra; Dybala, Mandzukic (dal 17′ s.t. Morata). (Neto, Rubinho, Barzagli, Alex Sandro, Rugani, Vitale, Zaza). All. Allegri

ARBITRO: Rizzoli di Bologna
NOTE: spettatori 55.040. Espulsi Rubinho (J) dalla panchina al 21′ s.t. e Evra (J) al 33′ s.t. per doppia ammonizione. Ammoniti Pogba (J), Chiellini (J), Pjanic (R), De Rossi (R), Dzeko (R) per gioco scorretto.

Massimiliano Gobbi

Top